Enjoy the green side of life

Mini plumcakes vegan con mele renette

Una mela al giorno toglie il medico di torno! Un detto che tutti noi conosciamo e che almeno una volta durante la nostra infanzia ci siamo sentiti dire quando ci invitavano a consumare una mela o anche un altro frutto.

Vi siete mai chiesti se questo detto avesse un fondo di verità? Io si e ho cercato in rete qualche informazione in merito e ho trovato diversi articoli che avvalorano i benefici del consumo costante di mele, soprattutto Renette, Granny Smith e Stark Delicious; a quanto ho potuto appurare l’alto contenuto di polifenoli e Vitamina C contenuti in queste tre varietà di mele ( tra le moltissime che possiamo abitualmente consumare), sono ciò che maggiormente può aiutare anche nella prevenzione di diverse forme tumorali; le sostanze antiossidanti contenute nelle mele, e soprattutto la procianidina, aiutano a contrastare l’invecchiamento delle cellule e quindi prevenire la sviluppo di possibili tumori! Direi che già solo questa come risposta possa essere sufficiente ad aumentare il consumo delle mele! Tra le altre numerose proprietà delle mele possiamo aggiungere anche che il quantitativo di Vitamina C in esse contenuto sia importante per migliorare il nostro sistema immunitario, la pectina che naturalmente è parte integrante delle mele ( tanto che si possono utilizzare per addensare le confetture senza dover aggiungere pectina non naturale), aiuta a tenere controllato anche il diabete, i flavoinoidi, sempre sostante antiossidanti aiutano a prevenire le malattie cardiache tra cui l’infarto.

Le calorie contenute in una mela sono poche, tanto che è il frutto più indicato anche per spezzare la fame in diversi momenti della giornata, soprattutto a metà mattina quando sale il primo languorino e ovviamente è consigliabile acquistare mele biologiche, lavarle molto bene e consumare anche la buccia! Io adoro le mele, la mia preferita è proprio la Renetta dal sapore asprigno! Io la trovo perfetta per tantissime preparazioni, in cottura rimane soda al punto giusto e nei dolci non rilascia troppa acqua e anche da mangiare così nuda e cruda resta davvero tra tutte la mia preferita in assoluto! A voi piace la mela renetta? Per farvela apprezzare al meglio oggi io e le mie amiche Laura, Alessandra, Daniela e Claudia abbiamo deciso di regalare a tutti voi una ricetta che veda come protagonista proprio la mela renetta! Sono davvero molto felice che il piccolo club delle tortare stia crescendo una settimana dopo l’altra e condividere con loro e con tutti voi idee e ricette è davvero molto bello!

Se avete perso le precedenti ricette della rubrica Dolci d’Autunno cliccate qui!

Ognuna di noi ha realizzato una proposta golosa e interessante, per cui cliccate sui nomi qui sopra per andarle a scoprire tutte!

Mini plumcakes con mele renette

  • 100g farina integrale di grano saraceno
  • 50 g farina di mais fioretto
  • 50 g fecola di patate
  • 50 g farina integrale di riso
  • 2 banane mature
  • 1 mela renetta + 1/2 per la decorazione
  • 100 ml olio biologico di semi di girasole
  • 130 ml latte di riso ( o altro latte veg senza glutine)
  • 80 ml sciroppo d'acero
  • 1 tsp baking powder
  • cannella a piacere

Accendete il forno a 180°

In una ciotola setacciate tutte le farine con il baking powder e la cannella; pelate la mela eliminate il torsolo e riducetela in dadolata e versate i cubetti nelle farine, mescolateli bene così che risultino infarinati completamente; affettate sottilmente l'altra mezza mela e tenetela da parte.

In una brocca o nel mixer frullate le banane con tutti gli ingredienti liquidi fino a ottenere una crema fluida, unitela alle polveri con le mele e mescolate il tutto; l'impasto deve risultare abbastanza fluido, se necessario aggiungete ancora latte di riso ( o altro latte veg senza glutine).

Distribuite il composto negli stampini da mini plucakes ( o in uno stampo da plumcake intero) e distribuite le fette di mela su ogni mini plumcake.

Infornate in forno caldo per 30', fate la prova stecchino, se necessario proseguite ancora la cottura per pochi minuti, o fino a che siano cotti.

Io ho scelto, sempre per non uscire dai binari del mio mese vegan, un dolce vegan ma anche senza zucchero, come sempre prima di storcere il naso vi invito a leggere la ricetta e magari a provarlo, poi aspetto i vostri commenti! I miei mini plumcakes oltre a essere vegan sono anche senza zucchero e senza glutine, questa è stata la vera sfida per quanto mi riguarda perchè volevo un plumcake che fosse friabile ma non che si sbriciolasse appena preso in mano, e grazie alla presenza delle banane sono riuscita a ottenere questo risultato!

I mini plumcakes vegan con mele renette si conservano in un sacchetto a chiusura ermetica in frigorifero per tre giorni, oppure potete fare come me e congelarne una parte ( ne vengono circa 6), basterà scongelarli in frigorifero durante la notte per averli pronti per la colazione al mattino seguente, sono sufficienti pochi secondi di microonde per farli tornare tiepidi!

The Green Pantry Newsletter

Vi è venuta voglia di assaggiarli? io sono già al secondo!

Se decidete di rifare una delle nostre ricette taggateci ( tutte!!!) e usate l’ #dolcidautunno così che possiamo ritrovare i vostri scatti e condividerli nei nostri canali social!

Enjoy the green side of life!

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *