Plumcake pere e cioccolato

Pere e cioccolato.

Due ingredienti che si sposano così bene che è davvero impossibile non amarli alla follia. L’inverno, si sa, è una stagione avara di frutti, la natura è a riposo e il freddo non aiuta la maturazione anzi preserva le piante per fare in modo che possano tornare a essere rigogliose proprio dalla primavera per regalare durante la stagione successiva una varietà di frutti davvero strepitosa. Durante questa stagione fredda dobbiamo accontentarci di una scelta minore di frutti a disposizione, ma le pere sono tra le regine indiscusse dei mesi più rigidi: ne troviamo di molte tipologie e ognuna ha una sua personale peculiarità! Ci sono le pere williams, succose e dolciastre, le piccole pere coscia perfette da mangiare quasi in un sol boccone oppure per diventare delle piccole decorazioni su un dolce, risultano leggermente più compatte e meno dolci ma non per questo sono meno buone; le kaiser compatte e sode, quasi fin troppo dure a volte, ma sono tra le mie preferite insieme alle pere abate dalla forma allungata e snella, in assoluto la varietà che io prediligo tra tutte, sia da consumare tal quali, sia da usare nella preparazione di un dolce come il plumcake che vi propongo oggi.

Le pere sono un vero concentrato di dolcezza e fibre, hanno un basso indice glicemico il che le rende idonee anche per chi deve mantenere sotto controllo il livello degli zuccheri per non avere appunti dei picchi glicemici fastidiosi, e il loro alto tenore di fibre le rende utili nell’alimentazione quotidiana! Sarebbe davvero perfetto per tutti consumare almeno una pera al giorno proprio per integrare la giusta dose si fibre che spesso con un’alimentazione poco curata molte persone non hanno. Le pere inoltre sono molto ricche sia di flavonoidi, sia di Vitamina C, Vitamina K e potassio. 

Il plumcake pere e cioccolato che vi propongo oggi è un dolce che ho pensato appositamente per celebrare l’unione già perfetta di questi due ingredienti, ma in una versione healthy che possa soddisfare la voglia di dolce di tutta la famiglia.

Ciò che rende davvero soffice questo plumcake pere e cioccolato è la presenza del Kefir, (vi ricordate l’articolo che ha scritto Myriam proprio riguardo i cibi fermentati e dedicato al Kefir?!). Ho deciso di provare ad auto produrre il mio personale kefir con l’aiuto di uno starter, ovvero dei fermenti, che ho trovato nel banco frigo del mio negozio di alimentari biologici; è stato davvero molto semplice e con una sola bustina di fermenti si possono ricavare almeno 20 litri di kefir, utilizzando di volta in volta una parte di quello auto prodotto per far fermentare dell’altro latte fresco. Io ho utilizzato del latte intero biologico come partenza, la prima volta direttamente un litro e le volte successive ho ridotto a mezzo litro per evitare di non consumarlo tutto.

Vi riporto qui un piccolo estratto dellarticolo di Myriam, che riguarda i benefici del Kefir:

Fresco e acidulo, il kefir si presenta come bevanda densa ma può anche essere colato, allo stesso
modo dello yogurt, per ottenere una crema.
Tra le sue numerose proprietà benefiche:
– è un’importante fonte di probiotici e delle sostanze che questi producono: acidi organici, peptidi,
polisaccaridi e batteriocine
– ha un’attività antimicrobica nei confronti dei batteri patogeni dell’intestino
– svolge attività antinfiammatorie e preventive del cancro
– può ridurre il colesterolo
– contrasta la candida e le micosi (il siero colato per ottenere una consistenza più densa può
essere usato per uso topico)

Passiamo ora però alla ricetta del plumcake pere e cioccolato

Plumcake pere e cioccolato

Il plumcake pere e cioccolato è davvero un dolce classico, questa volta arricchito dal kefir.

  • 300 g farina integrale
  • 100 g zucchero di cocco
  • 140 ml kefir
  • 100 ml olio di semi di girasole
  • 40 g cacao amaro in polvere
  • 3 uova medie bio
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 2 pere abate piccole o 1 grande

In una ciotola setacciate la farina integrale con il cacao e il lievito ( è importante per evitare che il cacao formi grumi), tenete da parte.

In un dosatore per liquidi unite il kefir, le uova e l'olio ed emulsionate per uno o due minuti con un frullatore a immersione ( come se doveste preparare una maionese); riducete le pere abate in piccoli dadini e unitele alle polveri precedentemente setacciate.

Preriscaldate il forno a 180°

Unite i liquidi alle polveri e amalgamate il tutto molto bene, trasferite il composto in uno stampo da plumcake da 26 cm precedentemente rivestito di carta forno e infornate in forno caldo per 45 minuti.

Controllate la cottura inserendo uno stecchino nel centro del dolce, se ne esce asciutto allora il dolce è cotto, estraete dal forno e fate raffreddare completamente prima di servirlo.

Ho deciso che per il 2018 sarà l’anno in cui introdurrò sempre più spesso i cibi fermentati nella mia alimentazione, per poter beneficiare davvero di tutte le meravigliose proprietà che questi cibi apportano all’organismo ( se vi siete persi i precedenti articoli scritti da Myriam sui cibi fermentati, li trovate qui, qui e qui ), per chi già è abituato a consumarli regolarmente non ci sono problemi a aumentare progressivamente le dosi, per chi invece ne consuma pochi o non li ha mai consumati è sempre consigliabile iniziare con piccole dosi per aumentarle in base anche alla risposta del proprio organismo, che ovviamente avrà bisogno di tempo per abituarsi a questi particolari cibi.

Enjoy the green side of life!

 



5 thoughts on “Plumcake pere e cioccolato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *