Pane ricco alle uvette, noci e fichi secchi

Non è detto che una ricetta che non viene esattamente come l’avevo in testa si riveli un fiasco totale: così nasce questo pane ricco di frutta secca e dallo spiccato profumo speziato. All’origine sarebbe dovuto essere una bisciola, il tipico pan dolce valtellinese della tradizione natalizia.
Ho passato settimane a cercare in rete la ricetta codificata per poterla preparare, ma ne ho trovate così tante e così diverse che non sapevo davvero quale sarebbe stata la più fedele a quella che sono abituata a mangiare quando vado in Valtellina.

pane ricco alle uvette fichi secchi e noci

Conoscete la bisciola? è un pane basso, dolce ma non stucchevole ricchissimo di fichi secchi, uvette, noci e in alcuni casi anche qualche candito oltre a burro e uova; di certo non un pane da consumare con frequenza ma una fetta a colazione insieme a della frutta fresca può davvero essere molto energetica. Ovviamente andrò avanti a scandagliare la rete e fare nuove prove per riuscire a realizzare la vera bisciola, ma devo dire che alla fine il pane che ho preparato è davvero buono e perfetto in un piovoso pomeriggio autunnale insieme ad una tazza di tisana leggermente speziata o un the delicato.

Ho approfittato di una giornata in cui Tommy è rimasto a casa dal nido così mi sono fatta aiutare da lui, che tutto entusiasta non si è fatto chiedere due volte di mettersi il grembiulino per venire in cucina a setacciare la farina.

Il bello di cucinare con i bimbi è vedere la loro concentrazione e la loro attenzione alle diverse fasi della preparazione, l’entusiasmo quando capiscono che stanno davvero creando qualcosa che poi potranno consumare e soprattutto la gioia quando finalmente avranno fra le mani quello che loro stessi hanno cucinato insieme a noi adulti.

pane uvetta e fichi

Se volete approfondire quanto sia importante coinvolgere i piccoli in cucina vi consiglio di leggere i precedenti articoli che ho scritto nelle scorse settimane dedicati alla rubrica Montessori In Cucina:

Le ricette da realizzare con i bambini

Le funzioni esecutive: Tortine di mele e ricotta

La concentrazione: I biscotti di Halloween

Concordo pienamente con chi di voi mamme sta pensando che poi si crea il caos in cucina: ebbene si, andrete avanti a raccogliere farina per giorni interi, oppure potete sempre chiedere aiuto ai vostri piccoli affinché imparino a riordinare e pulire dopo aver cucinato insieme a voi! Oltre a mantenere l’ambiente dove state lavorando idoneo alla preparazione, insegnerete anche ai vostri bimbi che è importante portare a termine fino in fondo un’attività e in cucina questo comporta anche le pulizie finali.

pane uvetta e fichi

Il nostro pane ricco di uvette e frutta secca ci è stato molto utile come colazione al mattino ed è rimasto soffice per quattro giorni senza perdere la fragranza iniziale. Prima di servirlo io solitamente lo tostavo in padella per renderlo leggermente croccante e poterci spalmare un velo di confettura, si sono una gran golosa! 🙂

Pane ricco di uvetta fichi e noci

  • 400 g farina 00
  • 100 g farina di segale
  • 200 ml acqua
  • 80 g zucchero di canna
  • 80 ml bevanda vegetale
  • 50 g burro morbido
  • 1 uovo sbattuto
  • 8 g lievito di birra
  • 80 g uvette ammollate e strizzate
  • 80 g fichi secchi
  • 80 g noci tritate grossolanamente
  • 1 pizzico di sale

In planetaria setacciate le farine e unite il lievito sbriciolato, aggiungete i liquidi intiepiditi a filo e fate incordare l'impasto.

Aggiungete l'uovo sbattuto e il burro in tre riprese facendolo ben amalgamare all'impasto, in ultimo aggiungete anche la frutta secca leggermente infarinata.

Se l'impasto fosse troppo appiccicoso aggiungete uno spolvero di farina.

Fate lievitare fino al raddoppio e poi trasferite su una placca da forno rivestita di carta forno.

Fate lievitare ancora per 30' e poi cuocete in forno caldo a 190° per 35'-40'

Estraete dal forno e fate raffreddare completamente prima di affettare il pane.

pane uvetta e fichi

Potete servire il pane ricco di uvette e frutta secca anche con una fumante tazza di the al pomeriggio come merenda insieme ad un frutto fresco.

Enjoy the green side of life!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *