Pan brioche alla zucca e cacao

Questa notte mi sono svegliata di soprassalto per via di un temporale arrivato senza preavviso e che mi ha colta impreparata, chissà perché avevo la sensazione di aver dimenticato in balcone qualcosa! Mi sono scaraventata giù dal letto senza nemmeno pensarci, ho aperto la porta finestra e ho constatato che in realtà non avevo lasciato nulla fuori, così sono tornata in casa ma ormai ero sveglia e per timore di svegliare anche Tommy che nel frattempo si era intrufolato nel lettone, mi sono sdraiata sul divano a leggere.

La mia giornata è iniziata davvero troppo presto, era tardi per potermi riaddormentare ma al contempo era troppo presto per poter avviare le mie attività prima che si svegliassero anche il piccolo e il mio compagno: ho letto una mezz’oretta circa terminando finalmente il libro che avevo sul comodino da un mese e ho approfittato del silenzio del mattino per mandare qualche mail che mi era rimasta in sospeso.

pan brioche bicolore alla zucca e cacao

Senza fare rumore sono riuscita a preparare la tavola per la colazione così da aver già pronto tutto e dover solo scaldare l’acqua per il mio (secondo) caffè e il the per i miei uomini una volta svegli.

Il momento della colazione in casa è sempre il più movimentato: da quando ci svegliamo-alziamo abbiamo circa un’oretta prima di uscire di casa per i vari impegni; ci tengo che si riesca a stare seduti e condividere il primo pasto della giornata tutti insieme così preparo la sera prima quello che mi serve e al mattino successivo lascio come compito solo quello di scaldare l’acqua che ci serve e tirar fuori dal frigo gli yogurt così da non doverli consumare troppo freddi. Se lo yogurt non manca mai, tutto il resto cambia molto spesso durante la settimana: un giorno ci sono i muffins che preparo e congelo se ne vengono in abbondanza, un altro giorno c’è l’overnight oatmeal pronto, oppure ancora qualche biscotto sempre fatto in casa, o ancora una fetta di plumcake.

A volte quando ho proprio bisogno di partire alla grande spalmo un cucchiaino di burro di mandorle su una fetta di pane integrale di segale e la inondo di mirtilli o altra frutta fresca così da arrivare all’ora di pranzo senza la sensazione di vuoto cosmico; la granola che anche Tommy adora e sgranocchia intanto che sfogliamo uno dei suoi libri musicali è un’altra super alternativa per le nostre colazioni soprattutto nelle stagioni fredde come autunno-inverno.

Nel fine settimana invece, quando possiamo concederci il lusso di essere più tranquilli amiamo concederci delle colazioni più lente e di conseguenza possiamo anche consumare il pasto senza il patema di doverci fiondare fuori casa: una delle coccole più golose delle nostre colazioni del weekend sono i lievitati come un pan brioche da affettare, o una treccia ripiena di confettura o delle piccole brioche fatte in casa! Per inaugurare le prime colazioni autunnali ho preparato un buonissimo pan brioche bicolor alla zucca e cacao che in parte abbiamo mangiato quando ancora era soffice, e in parte ho affettato e tostato in forno per ottenere le mie fette biscottate home made.

pan brioche bicolore alla zucca e cacao

Ho sempre adorato preparare le fette biscottate anche a The Baking Lab, quando ogni settimana ne tostavo tantissime nel mio super amato forno e sprigionavo per tutto il laboratorio un profumo di pane biscottato davvero inebriante!
Ancora adesso a casa le fette biscottate non le compro mai, ma le preparo in pochi minuti, basta semplicemente affettare un pan brioche come questo alle mandorle e poi sistemare le fette su una placca da forno avendo l’accortezza di girare sotto sopra le fette a metà cottura così che possano biscottare da entrambi i lati, oppure munirsi di una teglia microforata come questa che vi permette di far uscire l’umidità in cottura e avere un risultato ottimale senza fatica: io ne ho una che custodisco gelosamente perchè davvero mi ha cambiato la vita per cuocere tutto ciò che ha bisogno di essere croccante sul fondo.

Pan Brioche bicolore alla zucca e cacao

  • Per l'impasto
  • 500 g farina semi integrale biologica
  • 7 g lievito di birra fresco bio
  • 200 ml bevanda vegetale a scelta (riso, mandorla, avena etc) senza zucchero
  • 80 ml miele millefiori biologico
  • 50 g burro morbido
  • un pizzico di sale
  • 100 g polpa di zucca cotta a vapore
  • 30 g cacao amaro in polvere

In planetaria con il gancio per i lievitati unite la farina con il lievito di birra fresco sbriciolato, poca bevanda vegetale e iniziate a impastare unendo a filo il miele e il resto della bevanda vegetale; lasciate incordare per 5' e poi aggiungete il burro morbido in tre riprese facendo in modo che venga bene incorporato all'impasto.

In ultimo aggiungete anche il pizzico di sale e fatelo incorporare all'impasto.

Fate lievitare per circa 30' a temp ambiente in una ciotola coperta con un panno pulito.

Trascorso questo tempo prelevate l'impasto, pesatelo e dividetelo in due: rimettete una prima parte in planetaria e sempre con il gancio di prima incorporate la polpa di zucca cotta, fredda e frullata; se necessario aggiungete ancora poca farina.

Ripetete l'operazione anche con la seconda metà di impasto a cui aggiungerete il cacao setacciato due volte così che non faccia grumi.

Rimettete i due impasti a lievitare in due ciotole separate fino al raddoppio di volume.

Quando sono pronti stendete l'impasto alla zucca su una spianatoia infarinata e formate un rettangolo di 40 x 30 cm circa, trasferitelo delicatamente su un foglio di carta forno e ripetete il procedimento con l'impasto al cacao.

Ora spennellate con poco latte vegetale la sfoglia alla zucca e sovrapponete delicatamente la sfoglia al cacao, spennellate anche questa di latte (poco) e aiutandovi con la carta forno arrotolate le due sfoglie come per uno strudel.

Pareggiate i bordi e tagliate a metà il rotolo: ungete e infarinate uno stampo da plumcake e posizionate uno dei due mini rotoli nello stampo, fate lievitare nuovamente fino a che raggiunga i bordi dello stampo.

Ponete anche il secondo rotolo in uno stampo o tagliatelo a fette e create delle rondelle da far lievitare su una placca.

Spennellate i due pani con poco latte e distribuite sulla superficie poco zucchero di canna.

Cuocete in forno caldo a 180° per 25'-30' o fino a che sia ben dorata la superficie.

Estraete dal forno e fate raffreddare completamente prima di affettarlo.

pan brioche alla zucca e cacao

L’idea di questo pan brioche mi è nata dopo aver visto due foto su instagram che mi hanno stuzzicato la voglia di provare a realizzare delle fette biscottate particolarmente golose e colorate: ringrazio per l’ispirazione Giada, una bravissima e giovane donna che a la passione per i lievitati e le torte, a breve diventerà una dolcissima mamma e sono sicura che anche lei preparerà un sacco di cose buonissime al suo bimbo! Inoltre ringrazio anche la mia amica Chiara che come sempre ha delle idee brillanti come queste deliziose fette biscottate alla zucca che ho amato da quando le ho viste per la prima volta!

Potete anche realizzare dei rotoli di sfoglia più sottili e far lievitare poi negli stampi da muffins per avere dei mini buns personali da consumare a colazione!!!

Enjoy the green side of life!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *