Plumcake Vegano

Realizzare un dolce vegano senza uova e derivati animali non è un’impresa ardua! Servono pochissimi ingredienti e il risultato è davvero ottimo, tanto che nessuno si accorge della reale differenza con un dolce simile e “tradizionale”.

Quello che vi propongo oggi è un plumcake vegano particolare perchè al suo interno ho unito anche gli scarti della centrifuga che io e il mio bimbo abbiamo bevuto per merenda; per noi ormai il rito della centrifuga è d’obbligo e non passa giorno che non ci prepariamo un bicchierone pieno pieno  di green smoothie oppure di centrifuga super colorata!

Quando preparo lo smoothie non abbiamo mai scarti di frutta o parti fibrose ma che possono essere recuperate come invece capita nel caso della centrifuga, così invece che buttare quello che resta nel cestello, ho recuperato gli scarti e li ho usati per preparare questo plumcake vegano tanto da renderlo molto soffice e profumato.

Nel nostro caso la centrifuga era a base di carota, mela, arancia, zenzero e qualche mirtillo, ovviamente voi siete liberi di personalizzare il vostro succo a piacere e usare gli scarti che vi restano; sconsiglio di usare verdure eccessivamente fibrose come finocchi o sedano perchè altrimenti anche nel dolce risulterebbero noiose tutte le fibre sotto i denti!

Plumcake Vegano

  • 200 g farina integrale
  • 100 g zucchero di cocco
  • 200 ml latte veg a scelta
  • 100 g burro di cocco sciolto
  • 8 g lievito per dolci ( non vanigliato)
  • scarti della centrifuga

In una terrina setacciare la farina con il lievito, unire lo zucchero di cocco; in un dosatore per liquidi unire gli scarti della centrifuga con il latte veg che avete scelto ( io ho usato lette di mandorle senza zucchero), e il burro di cocco liquido, mescolate bene e versate nella ciotola con le polveri.

Mescolate il tutto.

Preriscaldate il forno a 180°, ungete e infarinate lo stampo o rivestitelo di carta forno e versatevi il composto; infornate e cuocete per 40 minuti, inserite nel centro del dolce uno stecchino, se esce umido proseguite la cottura ancora per 5-10 min altrimenti estraete il plumcake e fatelo raffreddare completamente prima di tagliarlo a fette.

Nella ricetta ho indicato l’utilizzo sia dello zucchero di cocco, sia del burro di cocco in quanto sono due ingredienti davvero versatili e considerati entrambi due super foods: lo zucchero di cocco viene estratto dal fiore delle palme da cocco, il cui nettare una volta essiccato si presenta sotto forma di cristalli che come colore consistenza risultano molto simili allo zucchero di canna; uno dei benefici dello zucchero di cocco è che essendo ricco di inulina risulta avere un indice glicemico particolarmente basso ( IG <35), e contiene una buona quantità di vitamine del gruppo B; essendo comunque uno zucchero vale sempre la regola di non abusarne.

Il burro di cocco ( o olio di cocco) viene utilizzato sia in cosmesi che in cucina, una delle sue maggiori proprietà è la presenza dell’acido laurico che aiuta d innalzare i livelli di colesterolo buono HDL al posto del colesterolo dannoso (LDL); normalmente si presenta in forma solida e non va conservato in frigorifero, contiene acidi grassi a catena media per cui può aiutare in caso di diete poiché aumenta il metabolismo; ha un sapore neutro con un vago sentore di cocco ovviamente ed è ottimo anche utilizzato nella preparazione di pietanze salate.

Enjoy the green side of life!

 



6 thoughts on “Plumcake Vegano”

Rispondi a Elitossina Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *