Banana Bread con Noci Pecan e Fiocchi di Avena

Immaginate: una domenica di inizio Novembre, la mattina che scorre lenta con il sottofondo della pioggia che batte sui vetri e sulla terra, a tratti una folata di vento intensifica la frequenza degli scrosci e a tratti sembra che possa smettere. In casa la stufa riscalda l’ambiente, la legna scoppietta, è ancora un poco umida ma regala il suo tradizionale profumo quando brucia lentamente; i gatti immobili sul divano, non aspettavano altro che potersi crogiolare tutto il giorno così davanti alla legna che arde ed emana tranquilla il suo piacevole calore e noi che indugiamo con la nostra tazza di thé bollente e speziato piluccando una fetta di Banana Bread alle Noci Pecan e Fiocchi di Avena, leggermente tostato.

Poche cose mi fanno stare davvero in pace e tra queste posso annoverare sicuramente il calore della stufa o del camino, e il Banana Bread! Si perché è un dolce che entra a gamba tesa nella meravigliosa categoria dei “Comfort Food“, di origine americana ha poi trovato la sua fama in tutto il mondo anglosassone arrivando anche a noi. Per realizzarlo servono davvero pochissimi ingredienti, e quello che lo rende così soffice, goloso ed estremamente “moist” come direbbero gli americani sono proprio le banane mature alla base di questo dolce.

Dato che mi piace da sempre andare a fondo nelle cose e scoprire le origini e la provenienza di ricette e tradizioni culinarie, ho passato un’oretta navigando in rete alla ricerca delle prime ricette americane di questo dolce! Condivido con voi il materiale interessante che ho trovato e che ho selezionato dopo aver letto davvero moltissimi siti.

Il nostro amato Banana Bread risale alla metà del 1800, pare che arrivi direttamente dai Caraibi e questa notizia arriva da Eleanor Parkinson autrice del libro “The Complete Confectioner, Pastry-Cook. And Baker” che afferma che 

” Banana bread is made of the fruit of the banana tree. This fruit is about four or five inches long, of the shape of a cucumber, and of a highly grateful flavour. They grow in bunches that weigh twelve pounds and upwards. The pulp of the banana tree is softer than that of the plantain tree, and of a more luscious taste.  All classes of people in the West Indies are very fond of it. When preparing for a voyage, they take the ripe fruit and squeeze it through a sieve; then form the mass into loaves, which are dried in the sun, or baked on hot ashes, having been previously wrapped up in leaves.”
Complete Confectioner, Eleanor Parkinson

Ma è solo dopo il 1900 che il Banana Bread, come lo conosciamo noi oggi, ha iniziato a essere prodotto e conosciuto e soprattutto apprezzato: questo perché nel frattempo è stata inventata la polvere lievitante ovvero il “baking powder” a base di agenti lievitanti come il bicarbonato che hanno permesso ai dolci di crescere velocemente in cottura, così come facciamo noi oggi.

Nel tempo questo dolce facilissimo ha conquistato i cuori di tantissime home bakers e relative famiglie, io adoro variare la mia ricetta base con tanti ingredienti di stagione, aggiungo e tolgo anche a seconda di quello che ho a disposizione in dispensa e così ogni volta nascono versioni nuove e sempre buonissime. Immagino di non essere la sola e unica che accosta spezie e frutta secca o frutta fresca, per cui ho pensato di creare una piccola rubrica mensile su Instagram in cui ogni mese possiamo, insieme, condividere le nostre meravigliose ricette di Banana Bread e scambiarcele liberamente.

L’appuntamento è fissato per OGNI PRIMO LUNEDI’ DEL MESE, il primo cade proprio oggi e l’# di riferimento è #MONTHLYBANANABREAD, così da poter facilmente ritrovare gli scatti di ciascuna e le ricette e poterle magari rifare!

Banana Bread con Noci Pecan e Fiocchi di Avena

  • 3 banane mature
  • 200 g farina tipo 1
  • 90 g zucchero muscovado
  • 130 ml kefir
  • 100 ml olio di girasole
  • 10 g baking powder
  • 30 g fiocchi di avena
  • 30 g noci pecan
  • cannella in polvere
  • 1 banana per la decorazione

Schiacciate le banane mature con una forchetta

Setacciate le polveri in una ciotola, aggiungete i fiocchi di avena e le noci pecan tritate grossolanamente

Sbattete i liquidi in una ciotola e aggiungeteli insieme alle banane al composto di polveri, mescolate il tutto e trasferite in uno stampo da plumcake rivestito di carta forno.

Decorate con l'altra banana affettata per il lungo e qualche noce pecan tenuta da parte.

Cuocete in forno caldo a 180* per 40'-45' o fino a che inserendo uno stecchino nel centro del dolce questo ne esca asciutto.

Estraete e fate raffreddare completamente su una gratella per dolci

Questa versione di Banana Bread è decisamente autunnale e molto molto profumata, io amo le noci pecan più aromatiche e dolci rispetto alle tradizionali che siamo abituati a consumare!

Se cerchi altre ricette puoi cliccare qui di seguito:

Mini Banana Bread all’orzo

Banana Bread Vegano

Banana Bread Vegano alle Fragole

Oppure sempre a base di banane ti posso offrire un trancetto di questi deliziosi Brownies Vegani alla Banana

Vi auguro una splendida settimana e aspetto tutte le vostre buonissime ricette di Banana Bread!

Enjoy The Green Side of Life!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *